domenica 21 febbraio 2010

Angelina Jolie e Brad Pitt a Venezia


Angelina Jolie e Brad Pitt a Venezia ci sono già arrivati durante il carnevale. Angelina Jolie e Brad Pitt sono ospiti a Palazzo Mocenigo sul Canal Grande assieme ai loro figli. La coppia di attori più famosa del momento si trova a Venezia perchè, a partire dai primi giorni di marzo, Angelina Jolie e Johnny Depp inizieranno le riprese di un film. Tale film, dal titolo "The Tourist", vedrà questi attori impegnati in set dislocati in varie locazioni di Venezia, per una durata di circa tre mesi. "The Tourist" sembra abbia una trama intrecciata da spionaggi ed intrighi internazionali mista alla passione tra i due protagonisti. E' infatti previsto un bacio mozzafiato tra Angelina Jolie e Johnny Depp, ma non è ancora dato sapere dove avverrà questa romantica scena. I produttori per completare il cast stanno ancora cercando di assumere delle comparse, per un totale di 2000 persone. La maggior parte di esse verrà impiegata durante le scene previste in una fastosa cena che dovrebbe avere luogo all'interno del Fontego dei Tedeschi, anche se questo non è ancora stato stabilito in modo definitivo. Angelina Jolie e Brad Pitt sono stati visti in giro per la città sempre accompagnati dai loro bambini. Lo scorso martedi a mezzogiorno circa la celebre coppia è andata in un noto locale della città. Si tratta del Cantinone Schiavi a San Trovaso, che non è un'osteria come hanno riportato alcuni giornali, ma bensì una tra le più prestigiose enoteche di Venezia ed è da tre generazioni di proprietà della famiglia Gastaldi. Per proteggere l'intimità di Angelina Jolie, Brad Pitt e famiglia è stata installata una specie di paravento proprio al di fuori della riva di Palazzo Mocenigo. Sembrano lontani i tempi nei quali era proibito piantare anche un solo palo in laguna, ma si sa, con i soldi si può fare questo e altro, come testimonia lo scempio assai più grave che è stato perpetrato in Sacca della Misericordia (centinaia di pali vi sono stati piantati per creare una darsena per barche che mai era esistita, neanche al tempo della Serenissima). Comunque nelle foto si può vedere Palazzo Mocenigo con la protezione appena descritta, ma anche dozzine di fotografi e cameramen in attesa di immortalare Angelina Jolie e Brad Pitt mentre si imbarcano su un taxi. Infine il taxi arriva, e trasporta la celebre coppia lontano dagli sguardi dei curiosi.





11 commenti:

Les Idées Heureuses ha detto...

Ah! le showbizz!
Toujours des histoires de gros sous, de pub, si encore ça rapporte quelques ducats aux vénitiens..
Et Johnny Deep où sera-t-il?
Savez-vous qu'Angélina a accouché à Nice? Il y avait des paparazzi sur la Promenade des Anglais, car l'hôpital Lenval a la vue sur la mer: c'est un hôpital cependant très important spécialisé entre autre pour les enfants.
Bon dimanche!

Fausto ha detto...

Les Idées Heureuses: Dans ce cas, Angelina Jolie et Brad Pitt font une bonne publicité pour Venise. Dans une période économique mauvaise comme celle que nous vivons, faire un film à Venise emploie de nombreuses personnes. Johnny Depp sera l'invité d'un hôtel sur le Grand Canal. Malheureusement, maintenant je ne sais pas dans quel hôtel il va séjourner.
Bon dimanche.

marc.gualtieri ha detto...

Ciao Fausto,

Angelina va-t-elle repartir au bras de Johnny et laisser Brad abandonné a son triste sort ( enviable) .
Donna Leon a peut-être déjà mis le commissaire Brunetti sur l'affaire.....
Plus sérieusement merci pour cette nouvelle adresse de restaurant , directement sur notre liste lors de notre prochain séjour.

Buona domenica.

Marc

VenetiaMicio ha detto...

J'espère que tu as déposé ta canditature en tant que figurant dans le film ?
Pourquoi pas, tu es Vénitien, alors ?
J'avais lu quelque part que Johnny Depp est bien plus modeste et incognito, moins "tape à l'oeil" que la famille Brangelina, il logera dans un hôtel, son petit Paradis lui rendra visite que le week-end...
Danielle

Fausto ha detto...

Marc: Je pense que Angelina ne pense pas à fuir avec Johnny! Le Cantinone Schiavi n'est pas un restaurant, mais c'est un endroit pour manger (en pieds) des excellents "cicchetti" et boire du bon vin.
A bientôt.

Danielle: Je ne ferai pas le figurant: je n'aurais pas le temps d'écrire sur le blog! Honnêtement, je ne regarde pas la vie privée des acteurs. J'aime juste regarder leur films.
A bientôt.

iRiMiKi ha detto...

Ciao Fausto, volevo chiederti se l'enoteca "Cantinone Schiavi" a San Trovaso che nomini nel tuo post e il famoso "Bottegon" in Fondamenta Nani di fronte alla Chiesa di San Trovaso è lo stesso posto. Dalla tua descrizione sembrerebbe di sì. Ad ogni modo, "Il Bottegon" è un'enoteca eccezionale, da raccomandare a tutti, non solo ai Vip. Ottimo vino, cichetti... solo un poeta riuscirebbe a descriverli... e prezzi onesti. A proposito, penso che sia un argomento interessante da trattare in uno dei tuoi post. Nella scelta del posto dove mangiare a Venezia è meglio non improvvisare. Capitano brutte esperienze, purtroppo.... anche a una vecchia volpe come me!

Fausto ha detto...

Irina: Ti ringrazio per il tuo commento che mi dà l'occasione per precisare alcune cose. Il locale di cui parlo nel post ha una scritta all'esterno che dice: "Cantine del vino già Schiavi", mentre su una insegna luminosa si legge "Vini al Bottegon". Si tratta quindi dello stesso locale. Gli abitanti del posto lo chiamano "Cantinone da Schiavi", pur essendo questa nota enoteca di proprietà della famiglia Gastaldi (che io conosco da almeno 40 anni). Vale la pena comunque dire che questo locale non è un'osteria nè tantomeno un ristorante. Perciò si potranno degustare degli ottimi cicchetti al banco ma anche bere degli eccellenti vini veneti, italiani ed esteri. Visto l'interesse che suscita questo locale, esso sarà oggetto prossimamente di un articolo nel blog.
A presto.

Ale ha detto...

Caro Fausto, sono un bolognese che ormai da 5 anni anni viene a Venexìa parecchie volte all'anno...mi è capitato di andare in questa storica enoteca qualche volta: ottimi cichèti, ottimo bacalà ma credo che al cliente farebbe anche piacere vedere da parte della famiglia che lo gestisce qualche sorriso e maggiore cortesia. Saluti

Fausto ha detto...

Ale: Benvenuto nel blog. Come ho già spiegato in un commento precedente, conosco la famiglia Gastaldi da una vita, quindi a me il sorriso me lo fanno, sempre. :O)
Senza voler giustificare nessuno, mi rendo conto che lavorare dalla mattina alla sera dietro ad un bancone di una frequentatissima enoteca di Venezia porti ad un certo stress. Non mi aspetto quindi un sorriso a tutti i costi (che nella stragrande maggioranza dei locali è forzato). Quello che più mi piace di quell'enoteca è l'atmosfera antica, senza parlare dei deliziosi cicchetti e dell'ottima qualità (e varietà) dei vini consumati al banco o in vendita sugli scaffali. I prezzi, a mio modo di vedere, sono corretti, specialmente in una città non troppo eonomica come Venezia. Di solito non mi sbilancio troppo nel raccomandare i locali, ma in questo caso mi sento di consigliare il Cantinone Schiavi a chi vuole provare una enoteca "vecchio stile" a Venezia. Hai comunque ragione, la cordialià in qualsiasi locale si nota con piacere e lascia un buon ricordo: la qualità del servizio offerto non ha prezzo.
Saluti.

emilia ha detto...

Ciao Fausto,
posso pubblicare nel mio blog anche una o due delle tue foto di palazzo Mocenigo che ha ospitato Angelina Jolie e Brad Pitt? (ho già scaricato due delle tue foto di palazzo Pisani Moretta come "l'hotel Danieli", riportando come sempre il Copyright e citando il tuo blog con link verso il post originale.)

Fausto ha detto...

emilia: Fai pure, non c'è problema.
Buona giornata.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails