martedì 16 febbraio 2010

Ca' Foscari


La Ca' Foscari si trova a Venezia nel sestiere di Dorso Duro, non lontana dal Campiello dei Squellini. La Ca' Foscari fu fatta costruire nel corso della prima metà del '400 su ordine del doge Francesco Foscari. Il maestoso edificio è in stile gotico ed ha la sua facciata principale rivolta verso il Canal Grande. Il giorno della Regata Storica a pochi metri dalla Ca' Foscari viene posizionata la "Machina", ossia il palco delle autorità che assistono alla manifestazione e dal quale vengono assegnati i premi delle gare: le bandiere. Il nome Ca' a Venezia è l'abbreviazione di Casa e in alcuni casi sinonimo di Palazzo, inteso come abitazione di famiglie nobili. Gli elementi architettonici principali della facciata della Ca' Foscari sono delle notevoli polifore centrali in marmo bianco alternate a singoli balconi inframmezzati da mattoni in cotto. Tra il secondo piano ed il terzo si vedono dei bassorilievi che rappresentano gli stemmi dei Foscari, che fu nei secoli una delle famiglie nobili più influenti di Venezia. Con la caduta della Serenissima la Ca' Foscari fu confiscata dall'esercito austro-ungarico. In questo periodo il grandioso edificio venne spogliato completamente dei suoi arredamenti e delle numerose opere d'arte che esso conteneva. Dopo un periodo di oblio la Ca' Foscari passò di proprietà del Comune, fu restaurata e divenne a partire dal 1868 la sede dell'Università di Venezia con la facoltà di Economia e Commercio. La visita all'interno della Ca' Foscari non è consentita, ci sono però alcune cose interessanti da vedere al suo esterno. Prima di tutto l'alta cinta muraria merlata che la separa dal Rio Nuovo, e poi un primo cortile interno dal quale si nota una vera da pozzo e la facciata interna della Ca' Foscari, decisamente meno importante di quella sul Canal Grande. Infine, oltrepassato un sottoportico, si accede al secondo cortile della Ca' Foscari che presenta gli elementi tipici del gotico veneziano: una bella vera da pozzo sopraelevata al centro, una scalinata esterna a lato (non coperta) con alcune patere, ma anche una raffinata quadrifora posta sull'edificio che vi si affaccia. Questi cortili interni si possono visitare senza pagare alcun ingresso durante la settimana rispettando l'orario di apertura dell'università. Mentre per chi intende  visitare l'interno di questo palazzo veneziano può usufruire del Cafoscari Tour, un servizio di visite guidate dentro la sede dell'Univesità Ca' Foscari di Venezia. Una guida porterà i visitatori alla scoperta dei luoghi più interessanti di Ca' Foscari, parlando anche della sua storia. Partendo dai bellissimi cortili esterni si potrà poi vedere la famosa "Aula Baratto" progettata dal celebre architetto Carlo Scarpa e quindi ammirare una meravigliosa vista del Canal Grande dalla sua splendida facciata gotica. La durata del tour è di circa un'ora, il costo è di 4,50 euro (intero) e 3,50 euro (ridotto). Per informazioni e prenotazioni del Cafoscari Tour, chiamare lo +39 041 2348323. Le fermate del vaporetto più vicine alla Ca' Foscari sono "Ca' Rezzonico" (linea 1) e "S. Tomà" (linee 1 e 2).








6 commenti:

Les Idées Heureuses ha detto...

Toujours très intéressants vos articles; le seul hic il faut traduire la traduction française!!!
Il faut vraiment que je m'y mette à l'italien.
Bonne journée.

Fausto ha detto...

Les Idées Heureuses: Merci beaucoup. L'étude de l'italien serait utile non seulement pour la lecture du blog, mais aussi pour vos visites à Venise! La compréhension d'une langue étrangère nous aide toujours quand nous sommes dans un autre Pays. Je ne sais pas comment je l'ai fait sans connaître un peu le français au cours de mon bref séjour à Paris.
Bonne journée.

marc.gualtieri ha detto...

Ciao Fausto,

Bon billet, dont il faudra se souvenir lors du prochain embarquement sur la ligne 1 du vaporetto , en esperant avoir une place à l'avant du bateau....

Ciao ciao...

Marco

Fausto ha detto...

marc.gualtieri: La façade de Ca' Foscari est belle, mais aussi les cours intérieures valent un détour.
Ciao.

AnnaLivia ha detto...

Un autre petit bonheur de mon voyage de septembre fut de découvrir les deux cours, et plus particulièrement la deuxième, celle qu'on ne voit pas de la calle.
a presto Fausto!
Buona sera

Fausto ha detto...

AnnaLivia: La deuxième cour vaut vraiment une visite. Habituellement il n'y a pas des gens. C'est un endroit très calme et beau.
A bientôt.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails