giovedì 29 aprile 2010

Vista dal Campanile dei Carmini


La vista dal Campanile dei Carmini è davvero straordinaria. Il Campanile dei Carmini si trova a Venezia e sovrasta la contrada di Santa Margherita. Il Campanile dei Carmini venne costruito nella prima metà del XVII secolo e sulla sua sommità si trova la statua in bronzo della Madonna del Carmelo. Tale scultura venne a sostituire nel 1982 l'originale che qualche anno prima, una notte di agosto durante un temporale, era stata colpita ed abbattuta da un fulmine. Volevo da tempo salire sul Campanile dei Carmini per poter ammirare da lassù un'altra vista speciale di Venezia. Quindi dopo aver contattato alcune persone ed aver dovuto aspettare delle settimane per dei rinvii, ho finalmente ottenuto il permesso di salire, approfittando della bellissima giornata di sole e accompagnato da due vigili del fuoco non in servizio. Approfitto di questo articolo per ringraziarli di cuore. La mia (avventurosa) salita sarà oggetto di un prossimo post, posso solo anticipare il fatto che salire sul Campanile dei Frari qualche tempo fa al confronto è stato un gioco da ragazzi. Continuando così potrei anche meritarmi in futuro il soprannome di "Signore dei Campanili", se resisterò allo stress ed alle vertigini, però. Ad ogni modo quando si arriva sulla cella campanaria del Campanile dei Carmini si gode di una vista altrettanto bella. Il campanile misura con la statua della Madonna del Carmelo oltre 60 metri, risultando uno tra i più alti di Venezia. Passo come sempre alla descrizione delle immagini. Una vista verso il Campanile di San Marco, con tetti e altri campanili. La statua della Madonna del Carmelo, foto scattata praticamente sul basamento della scultura. Vi lascio solo immaginare come e dove mi sono dovuto arrampicare per arrivare fin lassù. Un panorama di Campo Santa Margherita con due particolari che mostrano la pescheria ed un suo spazio aperto. La chiesa ed il campanile mozzato di Santa Margherita. Il Rio di S. Barnaba visto da una speciale prospettiva, diversa dal solito. Il Campanile di S. Barnaba. Chiesa e Campanile di San Pantalon e, a destra, i Frari. Una veduta di Venezia verso nord. Un altro panorama. Una vista dei tetti e dei campanili della città. Infine due immagini del Campanile dei Carmini. Per il momento mi fermo qui, ho troppe foto da pubblicare e, se queste vi saranno piaciute, ne proporrò altre prossimamente. Consiglio di cliccare le foto per ingrandire le immagini. Yes, I did it again!













28 commenti:

AnnaLivia ha detto...

Bravissimo!! Sei veramente Il Signore dei Campanile Fausto! Grazie per queste belle foto! Mi piace molto quella con la statua della Madonna del Carmelo. J'ai hâte de lire la suite :)
a presto!

maite ha detto...

J'aime beaucoup toutes ces photos vues "d'en haut", a domani...

Aldo ha detto...

Più che "Signore dei Campanili" ti dovresti chiamare "Fausto Jones" !
Grazie per queste magnifiche prospettive di Venezia. Le foto sono, come al solito, stupende.

emilia ha detto...

Noooo! eh, veramente sarai il Signore dei Campanili e il principe Sergio sarà geloso!! :)

emilia ha detto...

Scherzi a parte, ti dico CONTINUA, il progetto "Venezia vista dai campanili" conta e devi proprio devi continuare a realizzarlo. Sono felice per te, caro Fausto :)

stef* ha detto...

'Superbissimo' si je pouvais dire! ;))

emilia ha detto...

vorrei che il prossimo fosse il Campanile di Santa Maria Formosa :)

emilia ha detto...

Fausto,
devi farti un profilo su Flickr perché vorrei commentare ognuna delle tue foto fatte dai campanili! qui sarà troppo complicato precisare la terza, la quarta, la quinta...

Fausto ha detto...

AnnaLivia: La foto con la statua della Madonna del Carmelo è davvero inusuale. Il seguito lo mostrerò in alcuni prossimi post.
A presto.

maite: Sont-ils prêts vos bagages? Aujourd'hui, c'est une belle journée ensoleillée à Venise.
A domani.

Aldo: Grazie per i complimenti. In effetti una certa dose di avventura c'è, per poter scattare queste foto.
Buona giornata.

emilia: Non credo proprio che Sergio sarà geloso, ma piuttosto sarà contento di vedere delle prospettive diverse ma familiari della propria città.
----
Spero di poter continuare questa mia personale passeggiata sui campanili di Venezia. La mia lista di campanili da visitare è lunga e non posso avere delle priorità perché è difficile avere i permessi per salire su di essi. Purtroppo non tutti i campanili di Venezia sono agibili.
----
Non ho davvero tempo per fare un profilo anche su Flickr, avrei bisogno di giorni lunghi 48 ore! Comunque su ogni foto da me pubblicata è sufficiente posizionarci sopra il mouse per averne titolo o descrizione.
A presto.

stef*: Merci beaucoup.
A bientôt.

VenetiaMicio ha detto...

C'est splendide et merci beaucoup Fausto pour toutes ces belles photos, que je les ai regardées en grand bien sûr ! Le campo S'Barnaba, le ponte dei Pugni, la barque et le campo S'Margherita et l'horizon. Je m'imaginais assise sur un banc à regarder la vie vénitienne sur le campo.
Bravo très beau billet
a presto
Danielle

emilia ha detto...

La foto "San Pantalon e Frari" è bellissima, così limpida, mi piace molto. Che dire per la Madonna del Carmelo, sei il primo che l'avrà preso così, la statua bronzea intendo. Ma anche vedere campo Santa Margherita dall'alto mi emoziona.

Rose ha detto...

Fausto, pourrais - tu me renseigner ? J'aimerais savoir ce que signifie Carmine ou Carmini. Merci !

Anonimo ha detto...

Excellent !
Mes compliments Fausto.
M.17

marshall ha detto...

Oserei quasi dire che a Londra c'è la consorella di quella chiesa. La festeggiano il 16 luglio con una solenne processione serale. La festa della Madonna del Carmelo è ancor oggi la più sentita dai cattolici immigrati italiani. La chiesa, forse basilica, è sicuramente la più bella chiesa moderna (è stata costruita dopo il 1850 dagli immigrati italiani) cattolica su suolo iglese.

Scusa se sono andato un pò fuori tema, parlando di un'altra chiesa.
Mario

Giuseppe ha detto...

Semplicemente grande!!!
Bellissime le foto.
Hai mica pensato di far visita al campanile di S. Cassiano?
Se vuoi ne parliamo con Don Antonio.

Sergio ha detto...

Complimenti per le belle foto e per l'idea di salire sui campanili. Lo so che non è facile, vuoi perché gli interni di certi campanili non credo siano in buono stato, vuoi perché su nessuno c'è l'ascensore ed anche perché penso ci siano difficoltà "burocratiche".
Le mie foto sono state una scelta dovuta proprio per le difficoltà di cui sopra.

marshall ha detto...

Chi si rivede! la chiesa di S.Barnaba sulla cui piazza antistante fu girata una scena memorabile dell'Indiana Jones. Vista dall'alto scopriamo che ha anche un campanile, di cui invece sembrava sprovvista. Esso infatti appare ben distaccato dalla chiesa stessa.

Si rivedono dall'alto il Ponte dei Pugni, che scavalca il Rio San Barnaba, e di fianco al ponte il barcone della frutta. Immagini che riportano alla mente due sequenze di quel film, che è stato visto in tutto il mondo.

Campo Santa Margherita: ce l'avevi fatto scoprire quest'inverno sotto la neve, e prima ancora sotto l'acqua alta. Vista di questa stagione, con le bancarelle le panchine, e con la gente a passeggio, ha tutt'un altro aspetto.

Fausto ha detto...

Danielle: En effet, en quelques images on peut voir Venise dans la vie de tous les jours. Les lieux semblent loin, mais encore familiers.
A bientôt.

emilia: Le foto di cui parli sono tra le mie preferite. In effetti non so quale "matto" andrebbe fin lassù, ai piedi di quella statua, per scattare delle foto.
Buona serata.

Rose: L'ordre religieux des frères "Carmelitani" a été fondé sur le mont Carmel en Palestine. Carmini c'est le même nom à Venise.
A bientôt.

M.17: Merci beaucoup!
A bientôt.

Mario: Questi luoghi di Venezia sono tutti familiari, ma assumono una prospettiva diversa, a mio avviso, visti dall'alto. Anche vedere le persone così da lontano, per strada, mi fa un certo effetto.
Ciao.

Giuseppe: Magari! Parliamo con Don Antonio e vediamo se ci dà il permesso di salire. Resto in attesa di un tuo contatto. Grazie.
A presto.

Sergio: Gli interni dei campanili di Venezia lasciano spesso a desiderare, ma lo si può capire, poiché sono antichi di secoli. Di ascensori neanche l'ombra. Solo qualche "matto" come me può pensare di fare simili passeggiate.
Buona serata.

emilia ha detto...

Fausto,
mi serve una foto del Signore dei Campanili, potresti aiutarmi? Ma se puoi ti prego una foto nuova, scattata da chi se ne intende, ed in esclusiva per il mio blog, perchè vorrei presentarlo e non potrò aspettare fino a settembre.
Ti prego, caro amico, cerca di procurarmela :) Subito che ce l'hai ti scrivo il mio e-mail indirizzo per poter mandarmela.

emilia ha detto...

Nella prima foto si vede anche la palma nel giardino di Palazzo Nani Bernardo accanto a Ca' Rezzonico.

Fausto ha detto...

emilia: Acutissima osservazione. Queste foto spero possano essere di aiuto anche per chi è alla ricerca di particolari.
A presto.

Fausto ha detto...

emilia: Con questa richiesta mi metti in imbarazzo, il mio progetto sui campanili di Venezia è solo agli inizi.
A presto.

emilia ha detto...

Eh, Fausto, basta che tu sappia che me l'aspetto la foto di quel signore "matto" come dici tu.
Infatti aspetto con ansia la sua prossima saltita su un altro campanile e allora ti chiederò il permesso di pubblicare qualche tua foto in un post intitolato "Alcuni dei più belli campi di Venezia che ci ha fatto vedere dall'alto Fausto Maroder già sopranominato Signore dei Campanili" o qualcosa di simile :)

emilia ha detto...

E' quel grande palazzo con intonaco di color rosa sarà Pisani Moretta? Credo di sì.

Fausto ha detto...

emilia: Mi puoi mandare attraverso un commento (che non pubblicherò) il tuo indirizzo e-mail così quando avrò disponibile una mia foto attuale te la manderò.
L'edificio di cui mi chiedi informazioni è Palazzo Corner Mocenigo. Esso è attualmente la sede della Guardia di Finanza di Venezia. Tale palazzo ha due facciate, una in Campo San Polo e l'altra (quella principale) sul Rio di S. Polo.
A presto.

emilia ha detto...

Ehe, ogni volta che faccio una supposizione, non faccio bella figura e la mai supposizione non è guista! Ed ogni volta penso che guardando le tue foto dall'alto io riesca di orientarmi, però no, mi si riesce solo di disorientarmi, Venezia fa i suoi sherzi con il senso di orientamento per chi non la conosce abbastanza bene anche dall'alto non solo percorrendo le sue calli!

emilia ha detto...

e per la foto basta solo lasciarmi un commento che ce l'hai già la foto di quel Signore "matto" dei Campanili e ti mando subito il mio indirizzo che posso darti anche adesso


e la foto la volevo proprio all'inizio del suo progetto, chissà un giorno forse la sua foto l'avranno tutti che l'avranno scattata da piazza San Marco o piazzetta!
Magari un anno vedremo il Volo del Signore dei Campanili se uno dei prossimi sindaci di Venezia lo inviterano a fare il Volo dal Campanile di San Marco...
Forse i tuoi lettori sanno che il primo volo da lì era il Volo del Turco :) cioè non lo fanno solo Angeli e Colombine, l'aveva fatto anche un rapper americano ehe, il nostro Signore dei Campanili sarà più meritevole di farlo senz'altro.

Fausto ha detto...

emilia: Non ti preoccupare che talvolta anche noi veneziani ci sbagliamo sull'identificazione degli edifici della città. Le foto scattate dall'alto, con una diversa prospettiva, possono trarre in inganno.
----
Lo sai che il Volo dell'Angelo lo fanno fare solo alle celebrità. E comunque solo a persone giovani, vista l'importanza dell'evento. E' giusto così. Chi scrive su Venezia non lo fa per diventare famoso, ma solo per amore verso questa città unica. Io personalmente farei fare il Volo dell'Angelo a persone che si sono distinte nel campo sociale (aiutando il prossimo) o nella ricerca per la cura contro le malattie. Per dimostrare che gli angeli ci sono anche in terra e non solo in cielo.
Buona domenica.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails