sabato 20 marzo 2010

Interno Campanile dei Frari


L'interno del Campanile dei Frari offre un percorso interessante fino alla sua sommità. Il Campanile dei Frari al suo interno è cavo e non ha ascensori che consentano di arrivare comodamente in cima, come invece avviene nel Campanile di San Marco. Per arrivare fin sopra al Campanile dei Frari quindi ci vuole una lunga camminata al suo interno di circa 10 minuti. Non si devono percorrere delle scale ma bensì dei lunghi piani inclinati pavimentati con tavelle che girano di 90 gradi lungo ogni lato del campanile. Durante questo sinuoso passaggio, non più largo di un metro, si aprono delle finestrelle che consentono di ammirare il paesaggio sottostante, offrendo un assaggio di quello che si potrà vedere una volta raggiunta la cima del campanile. Altre finestrelle si aprono direttamente sulla Chiesa dei Frari, dando la possibilità di una sua visione piuttosto singolare. Lungo il percorso si vedono degli attrezzi da lavoro un po' ovunque poichè questo campanile è stato interessato da dei lunghi interventi di restauro durati 10 anni. Al termine della passeggiata si giunge ad una rampa di scale in legno che conduce alla botola, ultimo ostacolo all'interno prima di arrivare in cima al Campanile dei Frari. Quando si esce il freddo è intenso e punge il viso. La prima cosa notevole da vedere sono le 7 grandi campane, ma anche il pavimento alla veneziana (che durante la mia visita era quasi tutto ricoperto di neve ghiacciata), sicuramente quello che si trova più in alto della città. Lo spettacolo è grandioso, Venezia vista dall'alto di questo campanile è qualcosa di speciale. Il panorama di Venezia visto da quassù non mi stanca mai, anche dopo aver guardato al di fuori per oltre mezz'ora. Devo scendere a malincuore, il tempo per dare un'ultima occhiata ai tetti imbiancati della città e quindi giù di nuovo ma portandomi dentro delle emozioni che non potrò mai dimenticare.








9 commenti:

maite ha detto...

Bien dure ascension mais quelle belle récompense et quel spectacle tout au long de cette "épreuve" ; que du bonheur et merci de nous le faire partager, a presto !

Fausto ha detto...

maite: En fait, la fatigue de marcher sur le Campanile dei Frari a été récompensée avec une très belle vue de Venise. Mais si je le pouvais, je le referais tous les jours!
Bonne journée.

marc.gualtieri ha detto...

Les itinéraires secrets ..de Fausto...

Quelle sera la prochaine visite..??

ciao

Marco

Fausto ha detto...

Marco: Ces itinéraires secrets ne sont pas encore finis. Ils nous réservent encore quelques surprises que je vous montrerai bientôt.
Ciao.

AnnaLivia ha detto...

Quelle aventure! et quel suspense! Il y a donc encore des surprises à venir!? Merci de nous faire découvrir cette Venise secrète.
Bon dimanche,
a presto,
AnnaLivia

emilia ha detto...

Buongiorno Fausto,
ti adrebbe una mattinata di saltire e sulla Torre dell'Orologio per fare un po di fotografie per noi? Il biglietto costa 12 euro, ma è probabile che sia un ridotto per i residenti. Ho scaricata una foto di piazza San Marco da lì, ma vorrei tanto vedere le tue che un'altra delle mie amichi ieri sera mi ha detto che erano bellissime. Credo che sia debba fare una prenotozione per la vista, perché la visita è solo guidata. L'ultima volta camminando verso piazza San Marco prima di entrare nelle Mercerie abbiamo visto delle persone sù e mio marito è voleva salirci, ma è una cosa rimasta per una delle prossime volte. Comunque dovrò aspettare settembre e ci salirò anch'io. :)
Buona domenica

Fausto ha detto...

AnnaLivia: Oui, il y a encore deux vues de Venise du Campanile dei Frari et un billet-surprise. Il y a toujours quelque chose à découvrir à Venise! Sont les choses que les amoureux de Venise ont la chance d'admirer, alors que les touristes "normaux" visitent uniquement la Piazza San Marco.
A presto.

emilia: Attualmente non ho in programma di andare sulla Torre dell'Orologio. Però, visto che non l'ho più visitata da quando è stata chiusa per restauro, potrei anche decidere prossimamente di salirci.
Buona giornata.

iRiMiKi ha detto...

Certo che sei stato fortunato ad avere l'opportunità di salire sul Campanile dei Frari. Ma la fortuna, contrariamente a quanto afferma il famoso proverbio, ci vede benissimo e accompagna le persone meritevoli. Sei stato premiato per l'amore e devozione che hai per la tua città.

Fausto ha detto...

Irina: La vera fortuna è stata quella di aver trovato per la mia visita al Campanile dei Frari una stupenda mattinata di sole dopo che nei giorni precedenti il vento e la neve la avevano fatta da padroni. Da parte mia ci metto impegno e perseveranza, questo si.
A presto.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails