mercoledì 8 giugno 2011

Big Bambù


Big Bambù è un'istallazione assemblata nell'ambito della 54 Biennale d'Arte di Venezia. Big Bambù si trova a Dorso Duro ed è accessibile tramite la porta della Wake Forest University (al numero civico 700), la prima a sinistra dopo l'uscita del giardino della Collezione Guggenheim. Big Bambù è opera dei fratelli americani Doug e Mike Starn, ed è costituita unicamente da bambù intrecciati tra di loro tramite corde. In pratica possiamo definire questa struttura come una grande spirale di bambù alta oltre 15 metri.
Dei rock climber (rocciatori), sono impiegati incessantemente per rinforzare e innalzare questa costruzione vegetale, quindi viva. Si alternano al lavoro ben 11 rocciatori che si concentrano soprattutto sulla sommità di Big Bambù. Si può salire su questa installazione, ma specialmente durante i week-end la coda può essere anche di un'ora e mezza. Prima di potervi accedere una ragazza fa firmare una liberatoria nella quale gli organizzatori vengono sottratti da qualsiasi responsabilità in caso di incidente. La salita non è pericolosa, tuttavia è sconsigliata a chi soffre di vertigini o ha paura di mettere i piedi in fallo. In effetti la struttura è completamente in bambù e qualche cedimento nelle passerelle che conducono verso l'alto è possibile anche se improbabile. Lungo il percorso si ha una discreta vista della Ca' Corner e in poco tempo si arriva su una terrazza panoramica. Da lassù si vede bene la Chiesa della Salute ed anche i camini della Ca' Dario (vedi foto). Sulla terrazza ci sono anche dei cuscini sui quali ci si può riposare e godere dell'aria fresca ma anche del panorama circostante. Una bella esperienza insomma per coloro che non risentono dell'altezza e della presunta precarietà di Big Bambù, altrimenti i meno coraggiosi la possono comunque ammirare dal basso, da Campiello Barbaro o di passaggio lungo il Canal Grande. Questa installazione rimarrà aperta fino al 18 giugno 2011 con orario continuato dalle 7,00 alle 19,00, l'ingresso è gratuito. La fermata del vaporetto più vicina per arrivare a Big Bambù è "Salute" (linea 1).


10 commenti:

ytaba36 ha detto...

That looks like something so different and good fun to climb. (As you said, if you're not afraid of heights.) Some people have such wonderful imaginations. How long did you have to wait in line?

Laura ha detto...

Fantastica! Speriamo di riuscire a salirci.

Anonimo ha detto...

Mi pare questa opera piu strana che bella, e preferirei vedere il panorama da la torre di una chiesa.Ma delle gusti non si discute.......Louis.

Anne ha detto...

J'aime beaucoup le bambou. La vue du haut de l'oeuvre est superbe. Aurai-je le courage de grimper jusque là-haut? Il faudra en tout cas essayer. Merci déjà de l'avoir fait pour nous. Vos articles sur la Biennale m'enthousiasment.
Anne

Fausto ha detto...

Yvonne: It's been a funny experience for me, even if I'm accustomed climbing Venice bell towers. I've waited only 15 minutes, I can't wait in line one hour and half. No way!
Kind regards.

Laura: Se arrivi a Venezia prima del 18 giugno ci devi proprio salire. Come informazione aggiuntiva mi sembra di ricordare che non possono accedere a Big Bambù i bambini con meno di 10 anni di età.
Ciao.

Louis: Certo che vedere Venezia dai campanili è tutt'altra cosa. Tuttavia, per chi si accontenta, anche il panorama che si gode da Big Bambù non è proprio male.
Buona serata.

Anne: Si vous êtes curieuse, vous trouverez certainement le courage de grimper.
Continuez à lire le blog svp et vous trouverez d'autres billets sur la Biennale de Venise.
Bonne soirée.

Anonimo ha detto...

Fantastique !
Même si j'ai mis un temps fou pour monter et redescendre, jeudi dernier. J'ai le vertige en fait.
Ma ce l'ho fatta ! Yes !
La vue du sommet est splendide. Franchement cela valait la peine, l'attente était longue environ 45 minutes. Moment magique !
M.17

iRiMiKi ha detto...

Questa insolita installazione mi incuriosce moltissimo, non me la perderò di sicuro! Immagino che facciano salire a piccoli gruppi. Devo assicurarmi che non sia troppo vento e cercherò di inserirmi in un gruppo di magri!

Fausto ha detto...

M. 17: Vous semblez très contente d'être montée sur le Big Bambù. Quel plaisir et quel bonne humeur!
A bientôt.

Irina: Come hanno sottolineato alcuni lettori, vale la pena di salire su questa grande spirale di bambù. Per non aspettare molto in coda bisogna evitare però di andare durante i fine settimana. Si, fanno salire a piccoli gruppi, tante persone discendono e altrettante salgono. Vedrai che l'esperienza sarà davvero divertente!
Ciao.

iRiMiKi ha detto...

Molto sfortunatamente per me hanno anticipato la chiusura al 15 giugno... mi sono presentata al Big Bamboo ieri, il 17 giugno, munita di scarpe comode e tanto coraggio, e invece... niente :((( Eppure in tutti i siti d'informazione l'evento era annunciato fino al 18. Spero non sia stato qualche incidente a farli prendere la decisione di chiudere prima. I visitatori non gli mancavano, a quanto pare.

Fausto ha detto...

Irina: Mi spiace molto che tu sia venuta di proposito a Venezia per salire su Big Bambù e tu abbia trovato l'installazione già chiusa. Per fornire un'informazione completa sul blog avevo chiesto personalmente alle custodi quale fosse l'ultimo giorno di apertura. Mi era stato confermato il giorno 18 giugno. E' strano che ne sia stata anticipata la chiusura, e comunque ne ignoro il motivo. Il pubblico non mancava, credimi.
Buona domenica.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails