venerdì 10 giugno 2011

Pietas di Jan Fabre


Pietas di Jan Fabre è un'esposizione che si tiene a Venezia nell'ambito della 54. Biennale d'Arte. Pietas di Jan Fabre è allestita a Cannaregio, all'interno della Scuola Grande della Misericordia, che è uno degli edifici più grandi della città. Questa mostra è composta da cinque sculture in marmo bianco eseguite dall'artista fiammingo Jan Fabre. Tali sculture sono disposte su di un piano rialzato lucido e si possono vedere da vicino solo indossando delle pantofole fornite dall'organizzazione.
I gruppi scultorei sono denominati Pietà con un numero progressivo. I primi quattro vedono come elemento principale il cervello, mentre l'ultima scultura (Merciful Dream, Pietà V), è una rivisitazione dell'artista Jan Fabre della celeberrima Pietà di Michelangelo. Però al posto di Cristo lo scultore ha eseguito un autoritratto e invece del viso della Madonna c'è un teschio. L'opera potrebbe sembrare provocatoria, ma va comunque vista nel suo insieme. L'esposizione è perfettamente distribuita, così come le luci, insomma anche chi non è attratto dall'arte contemporanea dovrebbe andare a dare un'occhiata alla Pietas di Jan Fabre. E se anche l'allestimento non lo avrà entusiasmato, avrà pur sempre avuto l'occasione di visitare il piano terreno della Scuola Grande della Misericordia, tra i capolavori architettonici di Jacopo Sansovino. In esso si possono ammirare le possenti colonne che sostengono il piano superiore e verificare le condizioni dello stabile che non sono proprio perfette, vedi ultima foto. Completano l'esposizione Pietas di Jan Fabre ben dieci bozzoli composti da gusci di scarabeo. In conclusione, bisogna saper interpretare le opere, piene di simbolismi, per poter apprezzare appieno questa esposizione.  Gli orari di apertura sono 10,00-18,00 da martedì a domenica. L'esposizione Pietas di Jan Fabre rimarrà aperta fino al 16 ottobre 2011. La fermata del vaporetto più vicina per arrivare alla mostra Pietas di Jan Fabre è "Ca' d'Oro", (linea 1).


8 commenti:

ytaba36 ha detto...

You and BluOscar have given us good views and interpretations of these works. You're right, there is a lot of symbolism in the sculptures. I wish this display would still be open in November, but it won't be.

Thank you for the glimpse of the interior of the Scuole, also.

Yvonne

stef* ha detto...

J'adore cette Pietà !
Et vos photos sont superbes, Fausto.
Bonne journée ....

Robert M ha detto...

Le problème avec l'art actuel est qu'il faut un mode d'emploi autant la vraie Pieta m'émeut autant cette copie interprétée me laisse indifférent

WALTER FANO ha detto...

La Vergine Maria è raffigurata come teschio perché simboleggia il dolore profondo della madre che vorrebbe sostituirsi alla morte del figlio. I vari insetti presenti nella scultura rappresentano la metamorfosi del corpo e della mente. Mentre il cervello (che scivola dalla mano destra dell'artista) raffigura la sede del pensiero, che per gli occidentali è simbolo stesso della mente e della vita, ma soprattutto dei nostri condizionamenti.

Rayna ha detto...

E' da brividi, l'arte è un'esperienza stupenda

emilia ha detto...

geniale

Anne ha detto...

Voici un des artistes contemporains que je préfère. J'ai hâte de voir ses sculptures "en vrai" à Venise. Merci pour vos photos et très bon weekend, Fausto!
Anne

Fausto ha detto...

Yvonne: That's too bad you'll be in Venice too late.
It's possible to see only the interior of ground floor. Unluckily the best part of this building is on the first floor: there are frescoes all around the walls.
Kind regards.

stef*: Alors, vous aimez l'art contemporain aussi.
Bonne soirée.

Robert M: En fait, l'art contemporain doit être expliqué tandis l'art antique est beaucoup plus immédiate à comprendre.
Bonne weekend.

Walter: Grazie per l'accurata spiegazione della simbologia presente sulla scultura Merciful Dream (Pietà V).
Ciao.

Rayna: L'arte è davvero una grande cosa, anche se ognuno di noi sente un'opera in maniera diversa. Ma forse anche questo rende affascinante l'arte.
Buona serata.

Emilia: Specialmente dopo aver considerato le spiegazioni di Walter su questa scultura.
Ciao.

Anne: Ces sculptures sont encore plus belles "en vrai". Jan Fabre a sculpté des œuvres remarquables d'art contemporain.
Bon weekend.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails