venerdì 22 ottobre 2010

Scritte Vandaliche a Venezia


Le scritte vandaliche a Venezia non rappresentano certo una novità, poiché negli ultimi anni si sono moltiplicate e coprono gran parte dei muri della città. Ma nella scorsa settimana le scritte vandaliche sono comparse anche nell'area marciana, tra Piazzetta San Marco ed il Molo, più precisamente sull'antica Colonna di San Marco sul lato rivolto verso la riva. La risposta della Sovrintendenza per i Beni Architettonici di Venezia non si è fatta attendere ed ha infatti predisposto un intervento di ripristino e pulitura della colonna marciana nel giro di pochi giorni. Dal 18 ottobre 2010 un'impalcatura copre la base della colonna per permettere la pulitura di queste scritte vandaliche, fatte con uno spray rosso indelebile. La ditta incaricata al ripristino della colonna di S. Marco è l'impresa Lithos che lodevolmente esegue i lavori a titolo gratuito. Ieri sono andato a verificare come procedano i lavori che saranno terminati nei prossimi giorni. Il problema era quello di completare velocemente la pulitura poiché più il tempo passa e più lo spray penetra nel marmo. Tale eventualità sta venendo comunque evitata dai restauratori che stanno eliminando le scritte vandaliche grazie a dei solventi (vedi foto). Altre scritte vandaliche a Venezia sono comparse anche in Calle de la Pietà, accanto all'incisione su marmo di un editto datato 1548. Lo spray è sempre rosso e anche la mano vandalica sembra essere della stessa persona che ha imbrattato la colonna a S. Marco. Tale individuo ha poi proseguito il suo atto vandalico dirigendosi verso l'interno del Sestiere di Castello dove con lo spray ha tirato una riga per decine di metri (vedi ultime immagini). Ormai stiamo parlando di scritte vandaliche e non di graffiti a Venezia. Non vedo alcuna forma d'arte in quelle scritte che sono puri atti di vandalismo e niente più. Molti turisti restano sorpresi nel vedere quanto siano imbrattati i muri di Venezia, pur essendo una città d'arte. Credo che a questo punto il problema debba essere affrontato con più decisione o non si sarà più in grado di contenere questo deprecabile fenomeno. Rispondere con durezza ai vandali che deturpano la città in queste settimane mi appare, purtroppo, come l'unica opzione possibile.







10 commenti:

Yvonne ha detto...

Doesn't it make your heart sad, this thoughless vandalism? What penalties are given, IF someone is caught and arrested?

How good that the cleaning is done gratis.

emilia ha detto...

che brutto e quanto sarà stupido chi lo fa...

Pier ha detto...

allucinante come si possa pensare di imbrattare impunemente manufatti artistici. Purtroppo è una mancanza di educazione civica che non conosce nazionalità. Ho visto turisti canadesi a Firenze che firmavano il muri della biglietteria degli Uffizzi. Alla mia domanda se anche a casa loro avevano l'abitudine di imbrattare i muri o si riservavano questo passatempo solo quando venivano in Italia, hanno risposto con un sorriso imbarazzato.
Però tra tutte le altre persone in coda nessuno ha detto nulla. Ho trovato questa indifferenza preoccupante.

Oscar ha detto...

L'inciviltà non ha età, non ha sesso nè nazionalità. E' un cancro al quale è davvero difficile trovare una cura. Ho visto scritte simili in tantissime parti di Venezia, ma vedo le stesse scritte sulle fiancate dei treni, sui muri di altre città. Chi no ha rispetto delle città d'arte, della proprietà collettiva e dell'ambiente non ha rispetto neanche di sè stesso.

WALTER FANO ha detto...

Purtroppo eliminare gli idioti dalla faccia della Terra è una missione impossibile...

Fausto ha detto...

Yvonne: Yes, it makes me feel really sad. I do not know what is the penalty provided for those who commit these acts of vandalism. Unfortunately these people are never taken.
Kind regards.

emilia: Brutto dentro, di sicuro. Chi fa queste cose probabilmente non si rende conto della gravità di ciò che commette.
Buona serata.

Pier: Hai ragione. E' l'indifferenza di molte persone che è preoccupante. Io non me la sento di voltare le spalle e, per quanto possa essere utile, continuo a segnalare con articoli nel blog gli atti di vandalismo a Venezia.
Ciao.

Oscar: In quanto città d'arte, almeno Venezia dovrebbe essere risparmiata da queste scritte. Purtroppo delle persone incivili continuano nella loro deprecabile operazione di imbrattamento dei muri della città. Persone così non hanno coscienza né tantomeno educazione civica.
Ciao.

Walter: Non li si può eliminare, si può solo tentare di rieducarli al vivere civile. Il punto è che non sanno quello che fanno.....
Buona serata.

Bert ha detto...

These people are very difficult to catch, because they obviously make their scrawls when no one is watching - but on the Piazzetta it must be rare that there is nobody about. The authorities must ban the sale of aerosol paints and permanent markers to anyone under 30, unless they have something to show that they need them for their trade or business.

Fausto ha detto...

Bert: They are difficult to catch because they paint in the night. I agree with you, the authorities should ban the sale of aerosol paints and permanent markers to young people. If they insist and follow making their scrawls in Venice, they should (if caught) be fined very hard.
Kind regards.

Laura ha detto...

Il ponte di Monstar, un gioiello archittettonico, e' stato distrutto a bombardate nel XX secolo, perche'? Non me ne faro' mai una ragione. Purtroppo non c'e' risposta a questi atti, come possa certa gente comportarsi contro quello che sembra ragionevole e senso comune e' incomprensibile.

Possiamo solo, nel nostro piccolo, intervenire se vediamo una persona compiere un atto incivile. Tante volte mi sono sentita rispondere che non erano fatti miei quando riprendevo persone che buttavano cose in terra o peggio ancora in acqua. Come?!

Fausto ha detto...

Laura: Hai ragione. Non bisogna mai desistere dal segnalare atti incivili, li compiano veneziani o turisti. Che anche una città d'arte come Venezia non sia al riparo dalle mani dei vandali è comunque disdicevole.
Ciao.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails