lunedì 14 giugno 2010

Campanile di San Zulian


Il Campanile di San Zulian si erge dall'omonima chiesa di Venezia che si trova nel sestiere di San Marco, presso le Mercerie. Esso fu edificato nella seconda metà del settecento. Il Campanile di San Zulian si innalza per una decina di metri al di sopra della chiesa e per questo non è troppo visibile dalle strade della città. Tuttavia il Campanile di San Zulian si può osservare bene dal Campo della Guerra, poco lontano dalla chiesa. Dalla sua cella campanaria si ammira un notevole panorama di Venezia, specialmente della zona intorno a Piazza San Marco, vista da una prospettiva decisamente diversa del solito. Passo ad illustrare le immagini che si vedono dalla sommità del Campanile di San Zulian, di cui la foto del campanile stesso apre questa breve rassegna. Una foto inconsueta dei Mori in bronzo posti sulla terrazza della Torre dell'Orologio, in procinto di battere le ore, con un'angolazione opposta a quella alla quale siamo abituati a vederla. La scultura del Todaro con il drago, posta in cima alla grande colonna presso il Molo. Quindi tre foto del Campanile di San Marco: la prima ne mostra la parte superiore, la seconda la cella campanaria e la terza infine la sommità con l'angelo girevole, laccato d'oro, che indica la direzione del vento ad alta quota. Le cupole della Basilica di San Marco ed alcuni particolari della chiesa. Il Campanile di San Giorgio dei Greci, che da questa posizione non appare inclinato, anche se lo è, eccome! Il Campanile di Santa Maria Formosa, solitario tra i tetti della città. L'enorme edificio della Chiesa di San Giovanni e Paolo. Quindi la Basilica della Salute assieme al Campanile di San Moisè. A dispetto della sua limitata altezza dunque anche il Campanile di San Zulian offre la veduta di alcuni interessanti scorci di Venezia. Prossimamente posterò un articolo dedicato alla mia salita lungo questo campanile ed un altro che avrà come oggetto alcune vedute con interessanti "scoperte" fatte da lassù.











10 commenti:

AnnaLivia ha detto...

Décidément Fausto, tu ne chômes pas! Merci pour cette nouvelle visite! J'ai hâte de lire le récit de l'ascension!
Ciao,
a presto!

maite ha detto...

Merci pour ces belles photos vues de là-haut, buona settimana, a presto !

emilia ha detto...

Bravo Fausto! Grazie per le foto, presto presto ti chiederò permesso di usare quelle della Basilica di San Marco :) ho l'intenzione di scrivere per le cupole ricoperte da cupole più alte in legno, ricoperte da piombo.

Fausto ha detto...

AnnaLivia: Je ne peux pas rester en place quand il y a une merveilleuse ville comme Venise à découvrir. Vous savez à quel point j'aime les campaniles et je ne peux pas laisser passer l'occasion de faire une nouvelle ascension.
A presto.

maite: Dommage que ce jour-là il n'y avait pas beaucoup de soleil. Mais je suis cependant heureux d'avoir visité un autre campanile de Venise.
Bonne semaine.

emilia: Il permesso è già accordato, alle stesse condizioni di sempre.
Buona giornata.

emilia ha detto...

Lo sai che sulla pianta animata di Jacopo de Barbari visto un campanile della basilica di Santi Giovanni e Paolo che non c'è più.. Ora rivedo il video, ma mi sembra di averlo visto.

emilia ha detto...

Gentilissimo Sig. dei Campanili,
Lei ha l'intenzione di salire su uno dei campanili pendenti? Sarà più difficile di ottenere il permesso? E crede di avere un giorno la possibilità di farlo?

Ma su quanti campanili di Venezia è salito fino a questo momento?

Ha nel programma quelli che sono stati mozzati perché erano pericolanti? Salirà sul campanile di San Boldo e di Santa Margherita?

E su quelli che fanno parte del tetto come quello di Santi Giovanni e Paolo? credo di sì..

Qual è stato il primo campanile di Venezia su cui è salito?

Sergio ha detto...

Belle anche queste foto. Stai facendo la concorrenza al libro di Sammartini e Rosini!
Il campanile di San Zulian è stato restaurato di recente.
Buona continuazione!
Non ti conviene, piuttosto che la sola pubblicazione sul blog, fare un sito?

Fausto ha detto...

emilia: Caspita, quante domande! Vediamo di procedere in ordine con le risposte:
1) Nel prossimo futuro dovrei ottenere il permesso di salire su un campanile pendente (incrociamo le dita). Su tutti i campanili vietati al pubblico è difficile avere il permesso di salire.
2) Finora una decina.
3) Sul mio personalissimo programma ci sono anche i campanili mozzati, perché no!
4) I campanili con la forma "alla romana" non sono tra i più sicuri poiché sono all'aperto e potrebbero mancare di adeguati parapetti. Tuttavia spero di visitare anche quelli, non ci penso a tirarmi indietro.
5) Il primo campanile sul quale sono salito è stato quello di San Marco. Avevo 3 anni e fu senz'altro la mia salita più facile, fatta in braccio di mia madre!
A presto.

Sergio: Grazie. Non è mia intenzione fare concorrenza a nessuno ma piuttosto mostrare alle persone delle viste inusuali di Venezia.
Il Campanile di San Zulian è stato restaurato solo all'esterno. Ti garantisco che le condizioni dell'interno non sono ottimali e che non ho visto il segno di restauri recenti.
L'idea di fare un sito sui campanili mi solletica davvero. Purtroppo mi manca il tempo necessario per fare un sito "come dico io". Preferisco aspettare il momento giusto. Grazie per l'incitamento!
Buona serata.

emilia ha detto...

Buongiorno Sig. dei Campanili,
se Lei prova a dare tutte le risposte nel mio nuovo quiz gotico concepito con esafora con 6 palazzi e ne riesce può vincere un premio speciale, con il quale decorarare la sua casa - un battente in forma di campanile o un angelo girevole segnavento ;-)

Fausto ha detto...

emilia: Purtroppo attualmente non sono a casa mia e non ho a disposizione il tempo sufficiente per risolvere il quiz. Scusa.
A presto.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails