sabato 31 ottobre 2009

La Bottega dei Mascareri


La Bottega dei Mascareri si trova a Venezia con due laboratori che effettuano solo produzione di maschere lavorate in cartapesta. La Bottega dei Mascareri è aperta fin dal 19 ottobre 1984 e rinnova la tradizione artigianale degli antichi maschereri veneziani che erano riuniti in un'arte fin dal lontano 1436. La Bottega dei Mascareri è diretta fin dalla sua apertura dai fratelli Sergio e Massimo Boldrin che uniscono la loro abilità nella pittura all'esperienza nella produzione di una vasta gamma di maschere. Nella Bottega dei Mascareri sarà quindi possibile trovare le celebrate maschere della Commedia dell'Arte (portata ai suoi massimi fasti da Carlo Goldoni nel '700), tra le quali quelle di Arlecchino, Pantalone e Zanni. Anche tipiche maschere della tradizione veneziana quali la Baùta e la Moretta trovano ampio spazio nell'esposizione della Bottega dei Mascareri. Oppure maschere a forma di Sole e Luna, lavorate in foglia d'oro, e quelle divertenti di folletti e giullari. Sergio e Massimo Boldrin sono stati i primi artigiani di Venezia a disegnare su delle maschere le decorazioni tratte dai dipinti del Tiepolo. Alcune maschere create nella Bottega dei Mascareri sono state utilizzate per la produzione di celebri film quali "Eyes Wide Shut" (1999), di Stanley Kubrick, e "Eternal" (2004), di Wilhelm Liebenberg. La Bottega dei Mascareri è stata recensita con degli articoli su decine di riviste e giornali italiani ed esteri (tra i quali il N.Y. Times e La Repubblica). Sergio e Massimo sono stati invitati ad esporre le loro collezioni anche a Los Angeles e a Minneapolis, mentre le loro maschere sono state usate per il California Shakespeare Festival. La Bottega dei Mascareri di Venezia ha due laboratori che producono in serie maschere in cartapesta ricavate da calchi in gesso. Il primo si trova a S. Polo 80, a circa 50 metri dal Ponte di Rialto (telefono +39 041 5223857) mentre il secondo è localizzato a San Polo 2720 in Calle dei Saoneri, non lontano dal Campo dei Frari (tel. +39 041 5242887). La Bottega dei Mascareri ha come orario di apertura il seguente: 9,00-18,00 per tutta la settimana. Sergio e Massimo saranno lieti di darvi il benvenuto nei loro laboratori e mostrarvi le loro collezioni. Sarà loro piacere firmare e dedicare eventualmente le maschere vendute, nonché spedirle ovunque sia richiesto. Non esito a raccomandare La Bottega dei Mascareri a chi intendesse comprare delle maschere a Venezia per la professionalità di chi ci lavora da ormai 25 anni. Approfitto di questo articolo per salutare calorosamente il mio amico Massimo che conosco da una vita (e che mi ha gentilmente concesso di scattare le foto di questo post), ma anche suo fratello Sergio e Rita, anch'essi sempre simpatici e disponibili con tutti.


video

4 commenti:

Mario (Marshall) ha detto...

Fuori Tema
"Questa struttura è il punto di partenza ideale per la visita delle isole di Murano, Burano e Torcello". Torcello, appunto.

Son due sabati di seguito che parlano di Venezia in tv. Oggi è stato il turno di Linea Blu, che ha dedicato mezza puntata a Venezia, trattando degli argomenti Mose e Torcello con il suo Ponte del Diavolo; un piccolo ponte, di antichissime origini, ristrutturato, che collega l'isola alla terra ferma. Su detto ponte è stata declamata una antica favola.
Tutti argomenti, questi, che potrebbero costituire buone idee per un blog su Venezia.
Saluti.
Mario (Marshall)

Fausto ha detto...

Mario: Ti ringrazio per gli spunti che mi dai su possibili post. Ho già dedicato un articolo sul Ponte del Diavolo in restauro (che è terminato da alcuni mesi), lo puoi trovare nel blog all'etichetta "Ponti". Purtroppo attualmente non dispongo di foto del Ponte del Diavolo dopo i restauri. Per quanto riguarda Torcello, ne parlo abbastanza dettagliatamente nel mio sito InnVenice, che è una guida di Venezia. Puoi trovare la pagina dedicata a Torcello al seguente link:

http://www.innvenice.com/Torcello.htm

Dopo che l'avrai visionata, mi sarebbe molto utile sentire un tuo commento, grazie.
Saluti.

Mario ha detto...

Fausto,
ho visitato
http://www.innvenice.com/Torcello.htm
Caspita, che lavoro hai fatto!
Le informazioni coincidono con quelle ascoltate ieri su Rai1 a Linea Blu. Mi vien quasi da pensare le abbiano reperite qua.
Complimenti per il meticoloso lavoro da certosino.
Saluti.
Mario

Fausto ha detto...

Mario: Ti ringrazio per i complimenti, che fanno sempre piacere. La pagina su Torcello, come tutte le altre di InnVenice, è frutto di ricerche unite a foto che ho personalmente scattato io. Credo che la mia guida di Venezia su internet, InnVenice, contenga numerose curiosità e informazioni utili per chi voglia conoscere meglio la mia città.
Saluti,
Fausto

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails