domenica 25 novembre 2012

Nebbia a Venezia: 24 Novembre 2012


La nebbia a Venezia il 24 novembre 2012 è durata persistente per tutta la giornata, senza soluzione di continuità, attenuandosi solo un poco nelle ore centrali. La nebbia a Venezia del 24 novembre ha portato con sè i soliti disagi dovuti alla visibilità ridotta. Per questo motivo molte corse dei vaporetti sono stata cancellate specialmente sulle tratte previste dalle linee circolari, ossia quelle esterne alla città. La nebbia a Venezia si verifica più spesso nel periodo autunnale a causa di temperature piuttosto miti e per lo stazionamento dell'alta pressione in quest'area. 
La nebbia in centro storico dà qualche fastidio poiché ci fa provare un senso di umidità che penetra fin dentro alle ossa. Ma sono le barche che a volte si possono ritrovare in situazioni critiche. E' buon senso quindi ridurre la velocità al minimo e attivare spesso i segnalatori acustici presenti nella dotazione di bordo. Nelle ultime foto possiamo vedere la situazione come si presentava a Venezia il 24 novembre 2012 a seguito della nebbia. Essa era davvero fitta in Canal Grande (vedi immagini). Le prime due foto (scattate di sera) invece mostrano dei quasi irriconoscibili viali nell'Isola di Sant'Elena. Bastava girarsi un attimo e ciò era sufficiente per perdere completamente l'orientamento. La nebbia è comunque un fenomeno tipico nella Laguna di Venezia. In un paio di circostanze ero fuori con la barca e a causa della nebbia fui costretto a fermarmi e ormeggiare su una bricola finché la nebbia non si fu sollevata. All'epoca non esisteva il GPS e quindi perché avrei dovuto rischiare di perdermi o, peggio ancora, correre il pericolo di provocare una collisione?





   

9 commenti:

Les Idées Heureuses ha detto...

Chez nous on appelle cela de "la purée de pois"!!!
Mais les vues sont belles malgré le désagrément de la situation.
Bon Courage
Martine de Sclos

Anne ha detto...

C'est sublime! Peut-être inconfortable pour vaquer à ses occupations quotidiennes, mais sublime! Merci, Fausto, pour ces images. Je vous souhaite un bon dimanche!

CORO MARMOLADA di Venezia ha detto...

Nebbia??? Diciamo pure ... nebbiolina!
Infatti di nebbie veramente forti non se ne vedono da percchio tempo. Una volta, quando ero ragazzino, una situazione come quella di ieri era poco più che normale. Capitavano certi giorni nei quali non si vedeva proprio nulla. Io abitavo a Sant'Elena e, non di sera ma di giorno, quando si usciva e si arrivava sul viale IV novembre non ci si riusciva più ad orientare. Questo capitava parecchi giorni nella stagione invernale.
Nel gennaio del 1964 c'è stato quasi un mese di nebbia continua con temperature sottozero provocando così il fenomenno della galaverna. Io, che facevo a piedi tutta la riva degli Schiavoni e quella dei Sette Martiri, arrivavo a casa con i cappelli ghiacciati (non usavo cappello).

Sandra ha detto...

Splendide e suggestive le tue fotografie. Grazie.

Nathanaëlle ha detto...

Magnifique ! Grazie Mille Fausto. Bella setimana.

Arial ha detto...

Fine!

Fausto ha detto...

Martine: Je vous remercie beaucoup pour vos compliments.
Bonne journée.

Anne: Le brouillard à Venise est presque normale pendant cette saison, donc il n'y a pas de gros problèmes.
A bientôt.

Coro Marmolada: Cara quella....nebbiolina! La mattina presto e la sera di quella giornata c'era una nebbia con la N maiuscola. E' inutile che io pubblichi delle foto della nebbia dove non si vede assolutamente nulla. Certo la temperatura "mite" non ha provocato i problemi che hai descritto. Provare la nebbia per un mese, poi, non deve essere stato un'esperienza simpatica.
Ciao.

Sandra: Grazie mille!
Buona giornata.

Nahanaelle: Merci beaucoup!
Bonne journée.

Ariel: Yes, it was.
Kind regards.

Graziella d'Argentina ha detto...

Sei uno splendido fotografo, Fausto. Molto suggestiva quella del Campanille dei Frari. L'ho comparato con un'altra che ho sttacato Io l'ultimo Giunio a pleno sole e sembra una vista tanto diversa! Grazie, Fausto per mostrare queste magnifici panorami veneziani.

Fausto ha detto...

Graziella: Grazie mille! C'è molta differenza di paesaggio a Venezia tra inizio estate e tardo autunno. Gli innamorati di questa città sanno sempre apprezzarla con ogni condizione climatica.
Ciao.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails