domenica 7 ottobre 2012

Ca' Tron


Ca' Tron si trova a Venezia nel sestiere di Santa Croce. Ca' Tron è localizzato nella contrada di San Stae. Questo palazzo veneziano venne costruito nel XVI secolo per ospitare la famiglia Tron che qui dimorò fino alla sua estinzione avvenuta nell'800. Ca' Tron è da quarant'anni una delle sedi dello IUAV di Venezia che ne ha intrapreso un restauro. Durante la mia visita al palazzo, mi è sembrato di intuire che esso fosse sotto l'autogestione di alcuni studenti universitari, i quali hanno effettuato quella mattina dei percorsi guidati per il pubblico. 
Oltrepassato il portone di ingresso sono giunto nel giardino di Ca' Tron, poi sono entrato nel palazzo e quindi, grazie ad una scalinata sono arrivato al piano nobile. Esso presenta numerosi affreschi nel salone principale e una bella saletta con stucchi. Ma quello che ha attirato di più la mia attenzione è stato un grande caminetto posto in una sala laterale. Tale caminetto presentava uno stemma in marmo della famiglia Tron e sotto di esso un notevole bassorilievo sul quale spiccava un Leone di San Marco. Sono stato felice di poter accedere ad un altro palazzo veneziano (a cui normalmente il pubblico non è ammesso) e spero che in futuro vi saranno altre occasioni per entrare. La fermata del vaporetto più vicina per arrivare a Ca' Tron è "S. Stae" (linea 1). Usciti dal pontile si prosegue diritti e si gira per la prima strada a destra, Calle Tron, fino a giungere di fronte al portone di ingresso del palazzo.



5 commenti:

ytaba36 ha detto...

It's just so splendid inside that palazzo! I'm happy you got to see it, Fausto. One by one, you're getting into all the usually closed places.

AnnaLivia ha detto...

Ciao Fausto! Grazie per questa visita!! Conosco il giardino ma non avevo mai visto l'interiore. Buona domenica, a presto!

marshall ha detto...

Belle foto.
L'interessante di questo post è che, tra le mie letture su Venezia, non avevo ancora sentito parlare di questa famiglia, nè tanto meno di questo loro antico palazzo, peraltro molto bello. Sembra come se Venezia lo abbia voluto relegare ai margini della sua storia. Sarà forse perchè ha un'immensità di cose belle da mettere in mostra?

Lili ha detto...

Merci pour cette belle visite!
Bon dimanche Fausto

Sandra(ex anonimo) ha detto...

Grazie Fausto, non avevo mai visto gli interni, grazie di tutto cuore.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails