martedì 17 maggio 2011

Scusi, Vado Bene per San Marco?


"Scusi vado bene per San Marco?". E' tra le domande che più si sentono in giro per Venezia. Ci sono comunque altre varianti quali: "E' questa la strada giusta per Piazza San Marco?", oppure: "Mi può indicare la strada più breve per San Marco?". Il tenore della domanda è purtroppo quasi sempre quello. Avessi mai trovato un turista che vuole sapere la strada per andare in Corte del Tagiapiera o in Campiello del Remer.
Dalla contentezza potrei anche accompagnarli di persona, magari anche offrirgli uno spritz. Ma rimane un'illusione. Tutti vogliono andare in Piazza San Marco. La domanda per la strada più breve è quindi più che lecita e tutti, dico tutti, ci vogliono andare a piedi. Guai a dirgli che farebbero prima in vaporetto: "Ma è matto? Costa troppo!". E allora per andare a piedi a San Marco spiego la direzione, mostro loro le immancabili indicazioni stradali (tanto basterebbe alzare un po' lo sguardo per vederle). Tuttavia poi penso cinicamente che i turisti finiranno in ogni caso per perdersi un'infinità di volte prima di arrivare in Piazza San Marco, sia all'andata che al ritorno. Ma al termine della giornata saranno comunque contenti di aver visitato il "salotto più bello del mondo" e magari di essere pure entrati nella magnifica basilica dopo essersi fatto all'esterno una lunga ed estenuante coda. Dedicare interamente la propria visita a Venezia solo all'area marciana si rivela essere un grosso limite. Chi conosce e ama Venezia però questo lo sa già.  Poiché si perdono di ammirare altri numerosi luoghi della città che, anche se non sono molto conosciuti, sono di sicuro altrettanto incantevoli.
Più o meno mi è venuto in mente questo quando ho assistito alla scenetta descritta dalle immagini. Una signorina si avvicina ad una persona che sta riposando su una sedia, appoggiando i piedi scalzi su uno scatolone, al caldo sole primaverile in un campo di Venezia. Lei gli chiede, chiaramente disorientata: "Scusi, mi può indicare la strada per San Marco?". Il signore è un po' seccato per essere stato disturbato dal suo riposino pomeridiano, ma poi mostra con la mano la direzione giusta. Ad essere sincero ero distante 30 metri dalla scenetta ma mi piace immaginare che sia andata proprio così.
Ne ho di fantasia da vendere, non credete?


14 commenti:

Yvonne ha detto...

Fausto, you always seem to be in the right place at the right time, with your eyes wide open, and your camera ready!

I promise to ask for directions to a really strange place, next time I'm in your city. ;-)

How are you feeling now?

Jane ha detto...

Enjoyed this---a lot. Fun to read.

Luca Amodeo ha detto...

In realtà lo scalzo e rilassato signore sembra imitare Marco Paolini, che in un'esilarante scena del Milione (Appunti veneziani) risponde "De là" - con la vostra meravigliosa non-L - a chiunque gli chieda indicazioni.
"De là: altrove. Il turismo è un'industria pesante: bisogna sfoltirli!"

WWW.iPhoneCydia.com ha detto...

Potresti inserire per cortesia Fausto, un campo -search- per cercare argomenti-post?
Grazie ciao

iRiMiKi ha detto...

La domanda più esilarante che mi è capitato di sentirmi rivolgere da due stranieri garbati ed eleganti era la seguente:
"Is there something interesting to see in this city?"
Ci trovavamo a San Polo, vicino ai Frari....
Grazie del post - bellissimo - e congratulazioni per la guarigione.

Sergio ha detto...

A me è capitato di trovarmi a Piazzale Roma, mentre aspettavo la macchina di un amico, quando si ferma un'automobile tedesca e dal finestrino mi hanno chiesto: "Markus Platz???"

Rayna ha detto...

iRiMiKi!
questa domanda potrebbe essere il titolo di un film!

Fausto ha detto...

Yvonne: I'm probably lucky! Next time you're in the city please ask for strange places to venetian people and look how they react!
I feel much better now. Thanks.
Kind regards.

Jane: Many thanks. It's nice you enjoyed this article.
Ciao.

Luca Amodeo: Interessante paragone, quello che proponi. Tuttavia il turismo a Venezia dovrebbe essere molto più decentrato. Specialmente al di fuori delle solite destinazioni del turismo di massa, quali Piazza San Marco e Ponte di Rialto.
Per correttezza poi, il signore ha davvero segnalato la direzione esatta per San Marco. :O)
Ciao.

WWW.iPhoneCydia.com: Il campo search è già presente in alto a sinistra nel blog. Sulla colonna a sinistra ci sono le etichette con i vari argomenti. Infine sotto al titolo del blog c'è il link Archivio Articoli con l'elenco dei post fin qui realizzati.
Ciao.

Irina: Dopo aver sentito quanto ti ha chiesto quel turista, ricomincio a non sentirmi bene, mi stanno tornando i brividi.... :O)
Buona serata.

Sergio: Come sopra. Sto tornando ad ammalarmi. E' mai possibile che ci siano ancora persone nel 2011 che pensano di poter arrivare in auto a Piazza San Marco? Secondo me stavano scherzando, ma se erano seri, sarebbe piuttosto imbarazzante per loro.
Ciao.

Yvonne ha detto...

Sergio and Fausto, don't forget, if the car is small enough, they can get as far as Campo San Geremia

:-)

Fausto ha detto...

Yvonne: Then, finally, I hope they can go to jail by boat! :O)
Kind regards.

UmanTakeControl ha detto...

Grazie Fausto per il campo search!!
Ma perchè si chiama ponte Tetta? Ne sai qualcosa?

Fausto ha detto...

UmanTakeControl: Si chiama Ponte Tetta perché si trova nei pressi di un palazzo che era di proprietà della omonima famiglia.
Ciao.

Rayna ha detto...

sempre bello il tuo salottino!
è bello leggere sia i post che i commenti

Fausto ha detto...

Rayna: Sapessi quante volte mi vado a rileggere i commenti. Molti infatti sono davvero interessanti ed altri divertenti. Sono della ferma opinione che la fortuna di un blog sia dovuta anche ai commenti dei lettori che lo seguono.
Ciao.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails