sabato 19 luglio 2014

Scie Luminose in Canal Grande



Scie luminose in Canal Grande e luna sullo sfondo presso la Chiesa della Salute: questi sono i particolari che mi hanno colpito durante una mia passeggiata serale di ritorno dal lavoro. Con le migliaia di turisti presenti ogni giorno a Venezia, le ore serali si dimostrano sempre il periodo migliore per girare in città, talvolta accompagnati da una brezza rinfrescante. In queste ore Venezia sembra riposarsi dallo stress diurno e, a mio  modesto avviso, si mostra ancora più bella a chi è pronto a scoprirla. 

7 commenti:

stephanie dupont ha detto...

che meraviglia di foto...la magia notturna di venezia...bella domenica....

trafficofficer ha detto...

Ho girato mezzo mondo, io lavoravo con British Airways linee aeree britanniche, ho visto molte belle località e città, ma non esiste qualcosa di meglio o che assomigli a Venezia, la nostra città è la più bella del mondo, un paradiso terrestre, un sogno. Inutile chiamare Amsterdam la Venezia del nord. Amsterdam é una bella città ma non ha niente a che fare con Venezia anche se ha i canali. Ringrazio Iddio di essere nato veneziano.

Per le vie di Milano... ha detto...

La città più bella al mondo...unica! A volte penso che vorrei essere nata a Venezia, perchè credo che chi sia nato a Venezia "parta" già da qualcosa di speciale, da un privilegio. Un po' mi fa tristezza pensare che per Venezia sarò sempre una "turista", ma mi consolo perchè ogni volta che torno è solo e semplicemente meraviglioso.

Sandra ha detto...

Splendida, unica e perduta, parlo per me naturalmente. Dopo quasi dodici anni, ancora soffro per non essermi battuta abbastanza per rimanere a Venezia. Io sono veneziana di nascita e ci sono rimasta per 48 anni, ma che male fa andare via.

Fausto ha detto...

stephanie dupont: Grazie mille!
Buona serata.

trafficofficer: Non c'è molto da aggiungere, Venezia è una città unica e irripetibile. E più si viaggia e più c'è modo per rendersene conto.
Ciao.

Per le vie di Milano: Chi ama davvero Venezia non può essere considerato un semplice turista. Questa città è un patrimonio mondiale ma chi ce l'ha nel cuore ha il diritto di sentirsi veneziano a tutti gli effetti.
Buona serata.

Sandra: So come ci si sente a lasciare Venezia. I miei nonni furono costretti ad andare a vivere a Marghera nei primi anni '70. Trascorsero il resto della loro vita nel rimpianto, seppure furono costretti dagli eventi ad abbandonarla. Ti auguro di poter tornare a vivere a Venezia. Di cuore.
Ciao.

podi -. ha detto...

Un buon scatto.

podi-.

Anonimo ha detto...

Anchio come te ringrazio Dio di esser veneziano

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails