sabato 6 luglio 2013

In Bici a Venezia


In bici a Venezia non si può circolare, al riguardo il regolamento comunale parla chiaro. Chi contravviene può essere soggetto a multa. Al giorno d'oggi i vigili urbani chiudono un occhio con i bambini. Ai miei tempi essi non avevano pietà, chi veniva sorpreso in sella ad una bici aveva la contravvenzione assicurata. Gli adulti però sono passibili di sanzione sempre, ieri come oggi. Tuttavia anche i "grandi", si sa, a volte non resistono alla tentazione di provare una bici a Venezia, magari nuova fiammante, e che in futuro certamente verrà usata solo in terraferma. 
Anche questo può succedere durante un afoso pomeriggio di luglio, e le immagini lo illustrano. Fondamenta di Borgo, non lontana da Campo San Barnaba, per qualche minuto si è trasformata in pista ciclabile, approfittando anche del fatto che, a parte il sottoscritto, essa era completamente deserta. Ma si, chiudiamo un occhio, è estate ed è tempo di divertimenti. Un giro in bici a Venezia qualcuno se lo può anche concedere.
Vigili permettendo...


2 commenti:

podi -. ha detto...

E... quanti metri si devono potere fare ininterrotti? Soltanto per questa ragione non dovrebbero esserci molte bici.

podi-.

Fausto ha detto...

podi: Alcune isole di Venezia sono abbastanza grandi da poterci correre in bici. Per esempio da Campo Santa Margherita si può arrivare fino alle Zattere, passando per Fondamenta del Soccorso, senza incontrare alcun ponte. Credo sia un percorso sufficientemente lungo per un giro in bici. Io lo facevo spesso da bambino.
Ciao.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails